Si può scoprire di più su una persona in un’ora di gioco, che in un anno di conversazione.


Quando nostro figlio esce ci chiediamo:

“Dove va?” – “Chi frequenta?” – “Cosa fa tutto quel tempo fuori?”…

Allo stesso modo ce lo “dobbiamo” chiedere quando il tempo dedicato ai video giochi diventa eccessivo.