Se non paghi un prodotto, allora sei tu il prodotto!


L’uso ed abuso dei social media ed il loro perpetrarsi sono innescati e portati avanti da meccanismi psicologici e neurologici di piacere, soddisfazione, affettività ed autostima.